Guida: Calibrazione sensore auto-leveling (Firmware Marlin)

Questa procedura è quella che utilizzo per calibrare il sensore di auto-leveling per il bed su firmware Marlin 😉

Procedura relativa alla calibrazione del sensore (Z-Offset):

  1. Riscaldate l’ugello della stampante dalla voce nel menu (preriscaldamento PLA – Ugello) e lasciar trascorrere un paio di minuti a riscaldamento avvenuto
    Questo step è fondamentale in quanto calibrare il sensore con l’ugello freddo ne varia considerevolmente la calibrazione
  2. Reset dell’offset-Z a zero

    M851 Z0
  3. Home per tutti gli assi

    G28
  4. Spostamento dell’ugello al centro

    G1 X110 Y110
  5. Disattivazione degli endstop software con

    M211 S0
  6. Muovere l’ugello verso il basso (potete farlo dal menu del firmware con “Muovi asse Z” finchè non arriva a fare un minimo “grip” su un foglio di carta normale da stampante
  7. Uscire dal menu e utilizzare il valore mostrato come Z per il seguente comando (esempio -1.23 verrà così)

    M851 Z-1.23

    Mi raccomando che il valore deve SEMPRE essere negativo, altrimenti qualcosa non va nella vostra procedura

  8. Salvate il valore nella EEPROM con questo comando

    M500
  9. Importante Riabilitate gli endstops con questo comando, altrimenti il vostro carrello potrebbe schiantarsi sul bed 😉

    M211 S1

Articolo in Aggiornamento

Stampante 3D Anet A8 DIY – Primi Passi

Risultati immagini per anet a8 La stampante Anet A8 è una stampante DIY che richiede quindi un minimo di manualità, pazienza e manutenzione ma che può raggiungere il livello di altre stampanti ben più costose già con piccoli aggiornamenti ed “upgrade” acquistabili o adirittura stampabili con la stessa stampante. Un paio di mesi fa ho deciso di acquistarne una e lanciarmi nel mondo della stampa 3d partendo da una DIY economica ma che permette appunto di raggiungere un buon livello e capire bene il funzionamento di questa novità che rappresenta un po’ il nostro futuro con applicazioni in ogni ambito.

 

 

Dove Acquistarla:

Potete trovarla qui sullo shop di gearbest e selezionando la spedizione Priority Line (o Express) vi arriverà a casa con Bartolini senza dover pagare la dogana in 15-20 giorni lavorativi

Upgrade:

Dopo averla montata (ci metterete qualche ora o giorno a seconda della vostra manualità, ci sono molti video su youtube che potete seguire a riguardo) una volta attiva e funzionante potrete iniziare la stampa dei primi upgrade per migliorare la qualità di stampa.

Vi consiglio di stamparli in quest’ordine:

Mentre vi sono altri upgrade acquistabili, che potete trovare qui (in ordine di importanza):

  • Mosfet Hotbed
    Viene collegato come bypass tra hotbed e scheda madre per evitare problemi di surriscaldamento dei contatti hotbed della scheda madre
  • Cinghia rinforzata in fibra di vetro, 2 metri
    Acquistatela il prima possibile, è molto meglio di quella stock in plastica rinforzata
  • Vertex
    E’ una pellicola che va a ricoprire il vostro bed in alluminio permettendovi di stampare senza l’utilizzo di lacca o altro, i pezzi si staccano semplicemente praticando un po’ di forza oppure con una spatolina
  • Bearings autolubrificanti Igus Drylin
    Sono i cuscinetti montati nei carrelli sugli assi: sono molto più silenziosi di quelli stock (che sono rumorosissimi) e non necessitano di lubrificazione
  • Sensore Auto-livellamento Bed (Induttivo)
    Sensore che serve a risparmiarvi di dover livellare manualmente il bed ogni decina di stampe o ognivolta che spostate la stampante. Per utilizzarlo va installato il firmware custom (io uso Marlin) che va anche modificato per abilitare il supporto al sensore.. quindi non è semplicissimo anche se comunque ve lo consiglio, una volta configurato potete scordarvi di livellare a mano il bed
    Nota Bene: Il sensore induttivo funziona solamente con il bed di alluminio (no vetro), per il vetro è necessario utilizzare un sensore capacitivo o 3d-touch

Guide:

  • Sensore auto-livellamento del bed

Articolo in aggiornamento